Seleziona una pagina

Mi mancano quei politici che se li senti parlare hai la certezza che ne sanno più di te e che probabilmente sono al posto giusto, nel momento giusto.

Mi mancano quei presentatori televisivi che sanno muoversi e parlare e intervistare e intrattenere e lo sanno fare molto bene.

Mi mancano quei giornalisti che cercano le storie che riportano le storie che scrivono le notizie, le scrivono e sono notizie.

Mi mancano i medici di famiglia che fanno i medici di famiglia e ti risolvono quei ‘piccoli’ problemi di salute senza farti fare ogni volta la visita specialistica per farti dire dallo specialista che NON È NIENTE di grave e… 100 euri.

Mi mancano quelli che ‘lavorano bene e ci capiscono’ e se gli chiedi una consulenza non ti rispondono: “Non lo so, veda lei, dipende…” Ma io che ne so, faccio un altro lavoro ed è per questo che chiedo consiglio a te! E ti pago pure!

Mi mancano i Premio Nobel per la Letteratura, quelli veri, quelli che quasi non sai chi siano ma sai che alzano l’asticella verso l’alto, tanto più alto di te e tu puoi guardarli con ammirazione e puntare quell’altezza quando ne hai bisogno.

E mi manca già un uomo come Tullio De Mauro.

Pat